La giovane poliglotta che conquistò Al-Qantiere

Dal sacro libro del Korato, sura 7, vv 29 e 30.

In quei giorni Valeriah trascorreva il tempo nella sua casa attendendo ai lavori domestici e nascosta agli occhi del mondo. Era al telaio quando le apparve Paskalya Iyad Ricchiuti Sahar, circonfuso nel suo splendore, che cosi’ parlo’: “Valeriah, il tuo signore, Nasir Al-Renat O’Bucc detto Al-Hâqq (che in islamico significa “la verità” ma in korathino significa “uomo che ha perso le elezioni”)  ha posato gli occhi su di te. Sorgi ed esci dalla tua casa: un’importante missione ti aspetta”. Valeriah, colta da stupore, cosi’ rispose: “Non conosco questo signore di cui tu parli”. “Non temere – rispose il nunzio – egli conosce te, quello che e’ stato e quello che sara’. Ti affida il compito di annunciare la buona novella alle genti, inizierai dalla difficile regione del Belvederisthain, se supererai tale prova sarai pronta per conquistare il popolo intero”. “Sono una povera fanciulla – continuo’ Valeriah – conosco appena la lingua che mi hanno insegnato i miei genitori”. “Ecco – disse l’angelo Paskalya – il tuo signore ti avvolgera’ in una nube di Marlboro e ti dara’ il dono della sapienza, potrai insegnare con autorita’ parlando nella lingua di tutte le genti”. Valeriah allora piena di letizia si alzo’, indosso il bourka, ando’ nella stalla e prese Carlo Roselli per offrirlo in sacrificio al suo signore.

Balletto di Dervisci ad Al-Qantiere
Balletto di Dervisci ad Al-Qantiere

Si recò ad Al-Qantiere, e con un balletto di dervisci una sera e una danza del ventre l’altra sera riusci a ravvivare tutti e subito diventò leader di una comunità che non si ritrovava più nel Mullah, intento in quel periodo ad allargare il suo harem e a coltivare cellule da gestire via web. Poco alla volta riusci ad avere consensi e a raddoppiarli nel giro di un anno, dando vita al fenomeno dello sciismo nei talebani della regione di Koratho.

Annunci

One thought on “La giovane poliglotta che conquistò Al-Qantiere

  1. Sei semplicemente geniale …caro Pippo….continua così…almeno dimentichiamo…le schifezze che fanno…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...