La parabola della giovane democratica.

In quei giorni, Egli, venendo da Roma, soggiornò per breve tempo a Corato. Si fece avanti allora una fanciulla del luogo di nome Rosalba e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per entrare nella giunta del #SoCome?». Egli rispose: «Perché mi interroghi? Devi sapere tu “come” se vuoi ambire ad una tale carica. Se vuoi entrare nella Giunta, osserva i comandamenti». Ed essa chiese: «Quali?». Gino rispose: “Vivi rettamente, rispetta la legge, ama la tua Città, poi una volta entrata nel regno dei cieli potrai dimenticare di rispettarli”. La fanciulla allora disse: “Ma io queste cose le faccio sin dalla nascita”.
“Se vuoi essere perfetta, và, lascia il tuo partito e dàllo ai poveri, e avrai un tesoro nei cieli; poi, vieni e seguimi”. La fanciulla allora si rattristò molto perché comprese dove aveva sbagliato quando cominciò ad affacciarsi alla politica. “In verità vi dico” – aggiunse il maestro – “è più facile che Carlo Roselli passi attraverso una cruna di un ago che non che un rappresentante del PD diventi assessore a Corato”. Volgendo poi lo sguardo attorno, disse ai suoi consiglieri comunali: “Quanto difficilmente coloro che hanno ricchezza intellettuale entreranno nella Giunta Comunale!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...