La versione più affascinante

Periodo di riflessioni in casa PDL/Centrodestra. Si analizzano i motivi della bruciante sconfitta elettorale da parte di Franco Caputo a favore dell’outsider Renato Bucci. Molti sono i pareri autorevoli che sui media locali si affannano a spiegare ciò che alla fine, in maniera velata o meno si è sempre detto. “Se Caputo vince, vince al primo turno. Altrimenti al ballottaggio prende gli schiaffi”. E così è stato, in effetti.

Alla base di tutto, il voto disgiunto. Che ha reso nude quelle che effettivamente sono le problematiche di questa legge elettorale, regalandoci la tanto nominata “anatra zoppa” che ci porterà ad un governo locale fatto di inciuci, nella speranza di non dover andare a votare tra meno di un anno, sulla falsa riga del governo nazionale. Un altro dei motivi che molti adducono alla caduta elettorale di Caputo è quello dei franchi tiratori interni, dei delusi dalla mancata candidatura e dai non eletti che sperano in una repentina caduta e in nuove elezioni a breve termine per dare sfogo alla propria sete di potere. Non ultima e non meno importante potrebbe essere stato il peso specifico di “u senatòr” che potrebbe aspirare a ricandidarsi a sindaco tra un paio d’anni. In tutto questo l’unica vittima è Franco Caputo, che come un Giulio Cesare qualunque potrebbe essere stato vittima di una congiura anticaputiana.Vincenzo Camuccini, "Morte di Cesare", 1798,

Annunci

2 thoughts on “La versione più affascinante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...