La vera presenzazione di Franco Caputo

Ok. Lo ammetto. Domenica mattina anche io morivo dalla voglia di assistere alla presentazione del candidato sindaco del centrodestra.

Nel segno della continuità “u senatòr” (se Bossi si fa chiamare “senatur”, concedetemi questa licenza poetica con Gino Perrone) ha voluto che colui che molto probabilmente prolungherà il suo mandato per altri 5 anni oltre i 10 già fatti, fosse uno che parlasse la sua stessa lingua, e quindi, scartato Pasquale Tarantini che dall’alto della sua laurea non avrebbe sicuramente dato quella continuità che si cercava, ha optato su Franco Caputo. Per capire il perché basta ascoltare qualche sua recente intervista su Youtube.

Ma veniamo a noi. Mi avvio fiducioso verso la piazza dei bambini e mi imbatto in una marea di gente, curiosi come me, candidati, giornalisti e infiltrati della sinistra che si fingevano giornalisti. Tanto che passare col passeggino era alquanto difficoltoso. Riesco a sostare lì per non più di 5 minuti. Ma poi sinceramente ho cominciato ad avvertire un certo disagio. Sembrava di essere in uno studio mediaset, con tanto di veline con tacchi vertiginosi che sulle chianche del centro storico non erano un bel vedere, sfòggio di Luis Vuitton e giurerei di aver visto sul palco anche qualche personaggio “famoso”. Voi che dite?

caoutouominiedonne

Annunci

One thought on “La vera presenzazione di Franco Caputo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...