Gino Perrone

ginoperrone

Ecce homo. Signori, colui cha ha tutti i favori del pronostico, addirittura si parla di una vittoria schiacciante al primo turno. Colui che quando lo incontri nel bar è festa perchè intrattiene con le sue battute cariche di humor i presenti, colui che se lo incontri per strada guai se non ti saluta lui per primo (questo comunque non è un male), colui che sta rifacendo tutti i marciapiedi del Corso cittadino badando bene a dove mettere le rampe per i disabili, posizionandole abilmente in direzione dei portoni dove devono entrare le macchine, colui che ci ha donato gratis i concerti di Arbore, Venditti, Paolo Belli, Lucio Dalla e tanti altri, criticatissimi dalla sinistra ma a cui comunque erano tutti presenti, colui che abilmente ha fatto iniziare i lavori a Piazza Indipendenza e a Piazza Mentana due mesi prima delle elezioni, colui che ha fatto scoprire l’esistenza del rione Belvedere alla sinistra e agli altri schieramenti politici, perchè da strumentalizzare contro il suo operato, ma che altrimenti non se lo sarebbe cagato nessuno. Signori…. Topolino.

p.s. si dice che chi abbia un diastema incisivo sia una persona fortunata, lui ama metterlo in evidenza nelle foto facendosi fotografare sempre a bocca aperta.

Aggiornamento del 01.04.2008: Durante il comizio di qualche giorno fà in P.zza Cesare Battisti, il nostro sindaco prometteva riferendosi alle polemiche sull’abbattimento degli alberi del corso, che: “gli alberi che non danno fastidio, li resteremo”. Spettacolare.

Aggiornamento del 04.04.2008:

Ipse Dixtit (da Polis del 02.04.2008)

“Un altro tipo di tipologia”

“Non dobbiamo affaticare il sindaco di poter contattare i cittadini”

“Penso che ai corridoi del comune lei non viene”

“Noi non è una amministrazione che è basata solo sul discorso giornaliero”

Annunci

37 thoughts on “Gino Perrone

  1. E no! Qui non ci siamo. E mi riferisco all’ultimo punto. Perchè sul Belvedere mi sono battuto tantissimo da quando andavo ancora al liceo. Perchè nel Belvedere ci vivo e conosco benissimo quella realtà. è vero: il centrodestra l’ha strumentalizzato alla grandissima, non in ultimo l’istallazione di una fontana ornamentale in atto proprio in questi giorni, vera e spudorata campagna elettorale a due settimane dalle elezioni. Il centro-sinistra si è impegnato poco? Non mi sembra. Anzi abbiamo denunciato in ogni sede le fandonie legate al Belvedere pronunciate incautamente dall’amministrazione di centrodestra che tra i suoi assessori può annoverare un “indigeno”, che, tengo a precisare essere il più suffragato nelle scorse elezioni amministrative. Pertanto invito a visitare i seguenti link: http://blog.libero.it/CORATO/view.php?id=CORATO&pag=23&gg=0&mm=0
    ed ancora meglio
    http://www.pdcorato.it/content/view/22/9/
    Non difficilmente su http://www.pdcorato.it si possono trovare tantissimi altri interventi sul Belvedere…. al di fuori della campagna elettorale.
    Grazie comunque di aver tirato in ballo la questione Belvedere. Perchè mi sta molto a cuore.

  2. bravo Peppo! l’onestà prima di tutto. Come ha detto un uomo di nostra conoscenza “il mondo della politica è sporco”, ma son sicura che tu, rispettando i tuoi ideali di correttezza e di legalità, riuscirai a portare aria pulita nella politica locale. vai Peppone!

  3. Caro tanqueray, è vero. Sono molto sicuro di me. Sono molto sicuro del fatto che non sono in vendita e non mi metterò mai in vendita. Sono molto sicuro del fatto che, anche se prenderò pochissimi voti, questi saranno voti di autentica stima ed affetto, non voti acquistati con false promesse e scambi. Perchè sono sicuro della mia onestà, della mia lealtà e della mia correttezza. Perchè sono sicuro che dall’altra parte tutte queste caratteristiche non ci sono.

  4. l’importante è crederci..kmq non era un commento offensivo nei tuoi confronti…se poi l’hai preso come tale son problemi tuoi…io non ti votero’ ma ammiro la tua sicurezza e la tua se si pou’ definire tale “”testardaggine””..nessuno sta mettendo in dubbio la tua lealta’ la tua correttezza e la tua onesta’…

  5. Caro Giuseppe,
    mi permetto di dirti che generalizzare in questa maniera non è molto elegante. E non solo perchè dall’altra parte (ma molto altra) ci sono anch’io…
    Poi fai tu.
    A presto

  6. è vero sono stato infelice nell’espressione e me ne scuso. Lungi da me generalizzare, ho molto rispetto per chi si candida a sostegno di Mazzilli, Stolfa ed Amorese. Molto meno per chi si candida con Perrone.

  7. Spettacolo… stavo guardando Polis… Gino ha detto che ha investito i tecnici!!! Ma è pazzo??? Tra l’altro inizierà a condurre una sua trasmissione… “Saranno Mafiosi”! Bisognerà votare il candidato di Forza Italia con più intrallazzi! Non sarà facile

  8. Ma alla fine ha deciso di andare da solo in tv, senza altri candidati sindaci e senza la possibilità che i cittadini intervenissero via telefono alla trasmissione ??

  9. Gino PERRONE è il miglior Sindaco che la città di Corato potesse avere. Tutti gli altri paesi limitrofi ce lo invidiano e voi lo discriminate ?
    POVERI ILLUSI

  10. Clientelismo, scarsa trasparenza, cause penali, dichiarazioni infondate, ignoranza allo stato puro, un ragazzo morto in un cantiere che non si doveva fare…
    Dici che ce lo invidiano? Ho sentito con le mie orecchie come ci prendono per i fondelli a causa di un sindaco del genere…

    POVERA ILLUSA

  11. ho sentito bene o mi sbaglio? chi ha tirato in ballo, durante un pubblico comizio, la tristissima vicenda del giovanissimo lavoratore andriese, morto in un cantiere di corato ?
    che miserevole tristezza………….Roberta

  12. Ricordiamo la frase citata dal nostro invidiatissimo sindaco nella scorsa campagna elettorale. Suonava più o meno così:” Mi criticate tanto, ma tutti siete passati da Viale Cadorna”. Chi ha un minimo di conoscenza sulla storia di Corato non avrà bisogno di spiegazioni. Questa frase è l’emblema della sfacciataggine, della mancanza di vergogna. E’ la perfetta sintesi del clientelismo, del malaffare, della continua promiscuità di affari (personali) e politica (condotta in maniera personale). Il ragazzo morto l’anno scorso è la tragica dimostrazione di come la sicurezza sul lavoro è mera utopia in un paese in cui il sindaco gestisce appalti, sub-appalti, assunzioni, e norme contrattuali.
    Davvero invidiabile!

  13. Io non ho gettato nessun bambino in campagna.
    Per quelle cose c’è la raccolta differenziata.

    Impara l’italiano, e poi torna a parlare di politica e di chi ti fa schifo.

  14. “Ragà chi se ne frega se è morto un pezzente nei cantieri di Topolino! Vuoi mettere tutti i concerti che ci facciamo l’estate per merito suo?” aihmè il (non) elettore medio dice, pensa e scrive queste grandissime porcate!

  15. Roberto Saviano è ancora un ragazzo e quando racconta della presentazione di Gomorra ad Helsinki, con lo speaker che lo introduce come «Roberto Soprano», e i finlandesi che sono lì soltanto per via della serie televisiva americana, riesce pure a ridere di «loro». Li chiama così, «loro». I suoi nemici. Come se fosse una questione personale, tra lui e i mafiosi che lo hanno costretto ad una vita infame, da animale braccato.

    Quella di Saviano è una storia di paradossi. Con il suo libro ha avuto fama, celebrità, il traguardo del milione di copie vendute tagliato in questi giorni. Con il suo libro ha perso il resto, la libertà personale, la possibilità di vedere il mondo con i propri occhi. «È come se mi sentissi sempre in colpa» sintetizza così il suo stato d’animo, come se qualcuno andasse da sua madre a chiedere «cosa ha fatto tuo figlio?» Ad un certo punto, Saviano si era anche convinto che in Italia ci fosse qualcuno disposto a condividere la sua ossessione.

  16. Siete voi a dovervi ribellare a questi personaggi in modo molto semplice: non votandoli e convincendo tutte le persone che vi stanno intorno a non votarli per non annientare il futuro della città

  17. GINO SEI L’UNICA PERSONA CHE HA FATTO.
    GLI ALTRI HANNO PARLATO, E CONTINUERRANNO A FARLO.
    IL CINISMO DI QUESTE PERSONE. CONFONDONO LA POLITICA CON LA VITA PERSONALE E LAVORATIVA DI UN UOMO ONESTO E UMILE.
    LA SINISTRA TI ODIA PERCHE’ SEI UN LAVORATORE.
    FORZA PERRONE LEXVS E CON TE’

  18. Bello leggere ciò che dicono Pigi e Giuseppe, da quanto scrivono loro, Perrone ha fatto solo cose sbagliate!! Io pur se voterò Perrone, riconosco le cose giuste che ha fatto la sinistra in quell’anno e mezzo che ha amministrato Corato: allora,
    1)Il sindaco Fiore…..mmm….allora….andiamo avanti;
    2)L’amministrazione Fiore…..si l’amministrazione Fiore….allora…vabbhè;
    3)aaaa…..si, le luci a Corso Mazzini!!!!
    Cari Amici, prima di giudicare PENSATE!!!!

  19. gentile signor sindaco perrone penso che aivinto allagrane vai avanti come saifaretu sei grande anche se sei piccolo come noi pero sei grande volevo sapere seposso ce posibilita di costruzionidi allogi popolari ce qualcosa in programma auguroni vivissimi anna cusmai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...